La “Rampa Imperiale” costituiva l’ingresso ai Palazzi Imperiali sul Palatino dal Foro Romano.

All’Imperatore Domiziano (81-96d.C.) risale la costruzione dell’intero complesso architettonico che comprendeva: la Rampa, l’Atrio (trasformato nel VI sec. nella chiesa di S.Maria Antiqua), l’Aula occidentale (c.d.Tempio di Augusto) e l’Aula nord-orientale trasformata in età tardoantica nell'”Oratorio dei XL Martiri” di Sebaste (Armenia).

Il tema iconografico dominante sulle pareti dell’Oratorio è quello del martirio dei XL ufficiali, appartenenti alla Legio XII “fulminata”, che furono arrestati per la loro fede cristiana (320d.C.).

Furono poi condannati ad essere esposti nudi su uno stagno ghiacciato. Sulla sponda del lago fu allestita una tenda con una vasca tiepida per consentire ai pentiti di salvarsi.

Uno solo si gettò in questa vasca, mentre una guardia che assisteva all’evento si convertì e si unì al loro supplizio, ricostituendo, così, il numero quaranta considerato sacro.

E’ possibile visitarlo con il “super ticket” del Parco Archeologico, il martedì, giovedì, sabato e domenica.
www.localguidesrome.org